La collezione macchine da cucire Angelo Rampi

La collezione macchine da cucire Angelo Rampi

Con Decreto del 27/09/2018 del Presidente della Commissione regionale per il patrimonio culturale dell’Umbria la collezione di macchine da cucire del sig. Angelo Rampi di Città di Castello è stata sottoposta a tutela in quanto, per le sue caratteristiche, riveste come complesso un eccezionale interesse (Codice dei beni culturali e del paesaggio, D. Lgs. 42/2004, art. 10 c. 3 lettera e).
Si tratta di 123 esemplari perfettamente funzionanti, dotati della specifica custodia in legno o in ferro, provenienti dalle tre principali case produttrici del settore (Hunt, Howe e Singer) che documentano non solo la storia dell’evoluzione della macchina da cucire dal 1830 fino al 1938, quando iniziò la costruzione in serie, ma anche l’epoca e la società in cui furono costruiti e per questo sono stati riconosciuti come patrimonio culturale da tutelare e custodire.
 
 collezione macchine da cucire